19 aprile

+ Passione di nostro Signore Gesù Cristo secondo Giovanni

Qui trovi il testo completo del Vangelo di oggi

logo striscia

19 aprileChi cercate?

Il racconto della Passione di Giovanni che oggi viene letto nella grande liturgia del Venerdì Santo, si apre con questa grande, drammatica domanda. Cercare Gesù è la domanda che attraversa il Vangelo.
Gesù di Nazareth. Il nuovo Adamo.
Dio non ha creato soltanto un uomo
(e vide che era cosa molto buona).
Ha creato il mistero dell’uomo
(a sua immagine e somiglianza).

È sempre Dio a scendere.
S’abbassa. Il movimento rivoluzionario è abbassarsi per innalzare.
Abbassare sé per innalzare altri.
Non c’interessa la domanda chi è Dio
– cosa mai potremmo dire, noi umani? –
ma per chi è Dio? Oh, questo sì c’interesserebbe molto.
C’è poco da fare: bisogna imparare da Dio a fare l’uomo.
Essere un poco umani. Per questo oggi la Chiesa ci fa contemplare la Croce.

La discensione è stile di prossimità, non strategia seduttrice.
In principio, dunque, era il discendere.
In ultimo sarà l’ascendere.
Lo capiremo dal Figlio.
Sarà vita spesa, pane moltiplicato, tesori e perle nascoste, semi sprecati:
saranno lacrime di pane e gioia.

A lui guarderanno tutti i figli di Adamo quando sarà sospeso tra cielo e terra.
E diranno: sì, davvero quest’uomo era il Figlio di Dio,
figlio dell’uomo, fratello universale.

Chi cercate?
Forse qualcuno pensava solo a un uomo da arrestare.
Oggi è presenza da contemplare e da amare.

Commento a cura di Don Michele Falabretti, Responsabile del Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile

cropped-logo-gm-per-app.png

Puoi condividere il Vangelo e la meditazione di oggi sui tuoi social utilizzando i pulsanti che trovi qui sotto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: