Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 5,43-48)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo” e odierai il tuo nemico. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti.
Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani?
Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste».

 

 

“Amate i vostri nemici’”

Gesù è davvero provocatorio con questa proposta ai suoi discepoli, proposta anche per te oggi. Quali sono i tuoi nemici? O potenziali nemici di questa giornata?

Qualcuno con cui hai litigato? Qualcuno che proprio non sopporti e che ti mette a disagio? Qualche categoria di persone che volentieri eviti?

Amali! Prima con il cuore, perché dal cuore nascono le decisioni e le azioni, e poi anche con i fatti.

Ama il tuo nemico perdonandolo, tacendo una cattiveria e portando pazienza. Ama il tuo nemico sforzandoti di trovare una cosa positiva per cui lodarlo e ringraziarlo. Ama il tuo nemico perché alla fin fine così lo ama Dio. Ama il tuo nemico per rendere davvero straordinaria la tua vita a cominciare da oggi.

Ama anche il nemico dentro di te. Ama quello che sei anche se guardandoti in fondo vedi cose che non ti piacciono e sembrano fare la guerra alla tua felicità. Se riesci ad amare te stesso davvero fino in fondo allora diventerà ancora più facile amare il nemico fuori di te e che incontri per strada.

Gesù amava tutti, a cominciare da sé stesso fino ai suoi nemici.

Sulla croce è stato messo da chi lo odiava, e lui ha trasformato quelle braccia aperte come condanna, in un abbraccio eterno per tutti.

Se hai una croce al collo o da qualche parte, non lasciarla solo come decorazione esteriore, ma trasformala in stile di vita. Per amare davvero tutti in modo unico e straordinario, come Gesù.

GOD morning a tutti!!!

A cura di don Giovanni Berti, gioba.it

Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.gmpompei.it/quaresima2018/sabato-24-febbraio-2018/
Instagram