Libertà: una parola che ci affascina, che ci sta a cuore, che ci fa sognare.Schiavitù: una parola lontana dalla nostra realtà.Eppure Gesù oggi si rivolge a noi con queste due parole.

Cosa distingue uno schiavo da un uomo libero?Lo schiavo ha soggezione del padrone. Sa di essere inferiore. Ha paura del castigo.

L’uomo libero è il figlio, che obbedisce al padre perché si sente amato. Ha un rapporto di fiducia.Ciò che li distingue è la libertà di amare.E ora ti chiedo: Dio è tuo padre o è il tuo padrone?

“Tu, davanti a Dio, ti senti figlio o ti senti schiavo?”Forse tante volte hai provato a liberare il tuo cuore dalle catene, e ti sei accorto che da solo non ce la fai!  E’ come se il tuo amore fosse incatenato.Ma ecco oggi la buona notizia per te: “Se il Figlio Gesù vi farà liberi, allora sarete liberi davvero!”. E’ Lui che ti libera! Anzi … l’ha già fatto! Lui ti ha già liberato.Scatena l’amore che hai dentro. Vivi libero da figlio senza paura!GOD morning a tutti!!!

A cura di Emily Madronic
(Comunità missionaria di Villaregia)

 

 

 

 

 

Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.gmpompei.it/quaresima2017/commento-di-mercoledi-5-aprile/
Instagram