Avverto che in tutti noi c’è un profondo bisogno di sazietà, di pienezza, di soddisfazione. È fondamentale che emerga questa sete. Ci vuole il coraggio di sciogliere l’indifferenza, i pregiudizi, i dubbi e le paure per far emergere quel bisogno vero che c’è nel nostro intimo. Capisco che devo dare un nome a questa mia e nostra esigenza alla sete che mi brucia dentro. Le disse Gesù: “Sono io che ti parlo”. Sì, Gesù… tu sei l’amore che si vuole donare a me… a tutti. Tu sei il solo che mi può rendere felice. Tu sei colui che ci svela e ci comunica un Dio che non vuole qualcosa per sé, ma desidera solo donarci il suo Amore.

In questo cammino quaresimale sarà necessario riconoscere il bisogno di un cambiamento radicale per accogliere il dono che Gesù ti vuole fare. Lasciati incontrare!

Posso finalmente liberarmi da tanto vuoto che mi circonda, posso rendermi conto che sono fatto per l’Infinito e non per ciò che non mi appaga. Posso finalmente gridare che mi abita un Amore eterno e che a nulla vale cercare di dissetarmi con ciò che non si fa sorgente per la vita che mai finirà.

GOD morning a tutti!!!

A cura di mons. Lucio Lemmo
(Vescovo incaricato per la Pastorale Giovanile della Campania)

 

Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.gmpompei.it/quaresima2017/commento-di-domenica-19-marzo/
Instagram