‘Dammi tre parole’ recitava un tormentone.
La prima parola: sequela.
Dove ti trova nel cammino di Quaresima questa parola? Qual è la condizione di vita in cui ti trovi oggi nella sequela del Maestro? Dove vanno i tuoi passi? L’unica strada è Gerusalemme.
La seconda parola: la croce.
Cristo è venuto perché il mondo si salvi. Se no la croce per ognuno di noi diventa un capo di accusa.
La croce è segno di una logica nuova, segno dell’Amore grande. Dove Dio ti dà l’appuntamento, oggi? In quale luogo di morte per essere segno, per essere una logica nuova, una logica d’amore?
La terza parola: salvezza.
Dio salva il mondo trasformando ciò che è morte in vita. Pensiamo alla croce.
Dio oggi ci chiede queste tre parole: sequela, croce e salvezza.
Carissimi, vi auguro che Dio possa operare in voi oggi ciò per cui Dio ha mandato la sua Parola. Possiate essere voi, oggi, antidoto, logica nuova.
Buon cammino.
God morning a tutti!

 

Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.gmpompei.it/quaresima2017/commento-del-giovedi-2-marzo/
Instagram